Le resistenze come sfide per il cambiamento terapeutico

Le resistenze come sfide per il cambiamento terapeutico

“Secondo Erickson, la “resistenza” è cooperativa: è una delle possibili risposte che le persone possono dare agli interventi”. Steve de Shazer Le resistenze in psicoterapia In ambito terapeutico, possiamo distinguere due tipi di resistenza, imprescindibili l’una dall’altra, una riferita agli “occhi” del terapeuta (il quale evidenzia  comportamenti “resistenti” del cliente) e l’altra riguardante l’atteggiamento del …

Terapia a seduta singola con la famiglia

Terapia a seduta singola con la famiglia

Nonostante la famiglia possa apparire come sistema complesso è comunque possibile effettuare interventi volti a rendere la consultazione famigliare focalizzata e di minor durata Il valore aggiunto sta nel poter lavorare con il sistema, o anche solo con il singolo, mantenendo l’attenzione sull’aspetto relazionale del problema Vediamo come massimizzare l’intervento con il sistema famigliare attraverso …

C’è chi dice no: il disturbo oppositivo-provocatorio e la terapia breve

C’è chi dice no: il disturbo oppositivo-provocatorio e la terapia breve

Secondo il DSM-5 il disturbo oppositivo-provocatorio fa parte dei disturbi del comportamento e comprende difficoltà d’interazione con adulti e coetanei, tendenza alla sfida e all’istigazione, scarso rispetto delle regole, alle quali il bambino/adolescente si oppone con rabbia. Inoltre si riscontrano anche livelli inappropriati di impulsività, distraibilità ed iperattività a casa e/o a scuola. Dal manuale …

Bloccare la paura sbloccando le risorse

Bloccare la paura sbloccando le risorse

Un caso con la Terapia a Seduta Singola G. ha 38 anni. È dipendente di una piccola azienda. È affetta da sclerosi multipla, per cui afferisce all’ambulatorio di città da un paio di anni. Ha sempre parlato della sua vita in modo soddisfacente, definendola ricca di amicizie e impegni che la portavano a trascorrere la …

La Terapia Breve indiretta: intervenire sui genitori per aiutare i figli

La Terapia Breve indiretta: intervenire sui genitori per aiutare i figli

Generalmente nella terapia breve, il terapeuta utilizza una forma d’intervento chiamata terapia indiretta, essa prevede lavorare e collaborare con le persone disponibili (i genitori e/o con gli insegnanti) per risolvere il problema di un figlio, riducendo al minimo il coinvolgimento di bambini e adolescenti. Dalla prima telefonata si chiede ai genitori di presentarsi alla seduta …

Le 9 logiche in Terapia Breve

Le 9 logiche in Terapia Breve

Lo studio di centinaia di tecniche di Terapia Breve, e l’analisi approfondita di oltre un centinaio di esse, ha portato a identificare nove categorie o insiemi entro cui rientrano tecniche differenti (Cannistrà, 2019; Cannistra & Hoyt). Parliamo di fatto di 9 differenti logiche (intese come “le ragioni sottostanti la scelta di una determinata tecnica”), che …

Terapia breve: persone oltre le etichette

Terapia breve: persone oltre le etichette

Secondo una ricerca il 75% degli italiani usa internet per informarsi su questioni di salute. Attingendo a queste fonti ci si può imbattere in termini tecnici ed autodiagnosi, che molto spesso diventano il biglietto da visita del paziente quando giunge per la prima volta in seduta. Inoltre, ancorarsi ad un’etichetta non è solo un potenziale …

I farmaci e la psicoterapia: è possibile un’integrazione?

I farmaci e la psicoterapia: è possibile un’integrazione?

Psicoterapia e/o farmaci ? E’questo il dilemma! Per scioglierlo è necessario abbandonare l’idea antiquata, per troppo tempo diffusa, che i farmaci siano “superiori” alla psicoterapia (la cosiddetta “terapia della parola”) ed abbracciare una nuova mentalità a favore degli effetti, in termini di cambiamenti bio-chimici nel cervello, che produce anche la sola psicoterapia con il paziente. In …

E se stanotte accadesse un miracolo…

E se stanotte accadesse un miracolo…

Miracle Question in Terapia Breve Centrata sulla Soluzione e in Terapia a Seduta Singola. Applicazioni e finalità differenti La Miracle Question venne utilizzata per la prima volta agli inizi degli anni ’80 da Insoo Kim Berg.  Pochi anni dopo, nel 1988, de Shazer definì la Miracle Question il punto di riferimento dell’approccio centrato sulla soluzione. …

Terapia a Seduta Singola e Terapia Breve Centrata sulla Soluzione: similitudini e differenze

Terapia a Seduta Singola e Terapia Breve Centrata sulla Soluzione: similitudini e differenze

Terapia a Seduta Singola e Terapia Breve Centrata sulla soluzione sono due modalità di intervento breve, entrambe presenti nell’offerta formativa dell’Istituto ICNOS. Nell’articolo di oggi andremo ad analizzare cosa le accomuna, e cosa invece le differenzia. “Non una seduta più del necessario” Così de Shazer definiva la lunghezza di una “Terapia breve”. (de Shazer, 1991) …

Tre libri per usare l’Ipnosi nelle Terapie Brevi

Tre libri per usare l’Ipnosi nelle Terapie Brevi

Nel corso del precedente articolo abbiamo affrontato alcune questioni relative all’utilizzo dell’ipnosi nell’ambito delle Terapie Brevi. Nello specifico, abbiamo definito l’ipnosi come uno come uno stato mentale naturale, ovvero uno stato di coscienza che caratterizza costantemente l’essere umano e che ha subito importanti evoluzioni nel corso degli ultimi decenni. Si è progressivamente passati, infatti, da una …

Esperti di Terapia Breve #14: Scott Miller, PhD

Esperti di Terapia Breve #14: Scott Miller, PhD

Titoli e ruoli: è uno psicologo contemporaneo e co-fondatore dell’Istituto per lo studio del cambiamento terapeutico e del Centro internazionale per l’eccellenza clinica, un consorzio internazionale di medici, ricercatori ed educatori dedicato a promuovere l’eccellenza nei servizi di salute comportamentale. Dopo la laurea e il dottorato si è unito allo staff del Brief Family Therapy …